u n i g e . i t - Informatica a Genova

Corsi di Laurea in Informatica - Computer Science Degrees

DIBRIS - Valle Puggia

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Organizzazione dei Corsi di Studio (CdS) in Informatica

E-mail Stampa PDF

Con il termine Corso di Studio si intende l'organizzazione dell'offerta didattica da parte dell'Ateneo per il conseguimento di un titolo di studio riconosciuto per legge, come la laurea (triennale) o la laurea specialistica (vecchio ordinamento legge 509) o magistrale (nuovo ordinamento legge 270, iniziato nell'anno accademico 2009/2010).
Tale organizzazione prevede i seguenti organi:
Copy dialog
[dal sito http://xkcd.com/]

 

Consiglio del DIBRIS

Il DIBRIS assicura lo svolgimento delle attività didattiche, è la sede dell’attività scientifica dei docenti, promuove e sostiene l’attività di ricerca dei propri docenti. Il DIBRIS è tenuto a soddisfare, compatibilmente con le proprie risorse di docenti, le esigenze dei corsi di studio ad esso afferenti. Definisce i compiti didattici dei propri docenti, sentiti gli interessati e provvede altresì, per quanto di sua competenza, all’attivazione delle supplenze e dei contratti di insegnamento necessari per garantire il funzionamento dei corsi di studio. Il dipartimento è responsabile dei corsi di studio. Approva il manifesto degli studi deliberato dai consigli dei corsi di studio di cui è responsabile, sentita la scuola.

 

Il Consiglio del DIBRIS è composto dai docenti di ruolo e dai ricercatori a tempo determinato, dal segretario amministrativo e dal manager didattico, ove esistente, da rappresentanze del personale tecnico-amministrativo, da rappresentanze degli studenti,  e da un rappresentante rispettivamente degli assegnisti e dei dottorandi.

Il Consiglio esercita tutte le attribuzioni conferite al dipartimento, fatte salve le attribuzioni del direttore e della giunta.

 

Direttore del DIBRIS

 Il Direttore del DIBRIS è eletto dal Consiglio del Dipartimento nel suo seno tra i professori ordinari e straordinari a tempo pieno. Il direttore rappresenta il dipartimento, presiede il consiglio e la giunta, ne predispone l’ordine del giorno e dà esecuzione alle loro deliberazioni. Esercita il coordinamento e la vigilanza su tutte le attività del dipartimento.

Consiglio della Scuola di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

La Scuola di Scienze MFN è un organo con compiti di coordinamento e di razionalizzazione delle attività didattiche dei Dipartimenti ad essa afferenti nonché di gestione dei servizi comuni. Esprime pareri, richiesti dagli organi centrali dell'Ateneo, in merito alla organizzazione della didattica per tutti i Corsi di Studio ad essa afferenti, alla programmazione e al reclutamento dei docenti. La scuola provvede, di concerto con i dipartimenti interessati, alla attività di informazione e di orientamento relativamente ai corsi di studio ad essa afferenti. Cura inoltre i rapporti col mondo del lavoro (tirocini) e l'internazionalizzazione (scambi di studenti, stage all'estero, ecc). 

Il Consiglio di Scuola è composto dai direttori dei dipartimenti afferenti alla scuola o loro delegati, nel caso di dipartimenti interscuola come il DIBRIS, da una rappresentanza dei docenti membri dei consigli dei dipartimenti, eletti tra i membri delle giunte di dipartimento, i coordinatori dei corsi di studio, i coordinatori dei dottorati e i direttori di unità operative complesse ove esistenti, e da una rappresentanza degli studenti.  Il Consiglio esercita tutte le attribuzioni conferite alla scuola, fatte salve le attribuzioni del preside.

 

Preside della Scuola di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

È il coordinatore del Consiglio di Scuola, eletto tra i professori ordinari e straordinari a tempo pieno della Scuola.

 

Consiglio dei Corsi di Studio in Informatica (CCS)

È composto da tutti i docenti impegnati nella didattica per i corsi di laurea e laurea magistrale in Informatica, e da una rappresentanza elettiva degli studenti. Il Consiglio: (i) sottopone annualmente le esigenze didattiche dei singoli insegnamenti ai dipartimenti cui sono attribuiti i settori scientifico-disciplinari previsti dall’ordinamento didattico del corso; (ii) propone alla Scuola di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali e al DIBRIS il manifesto degli studi per quanto di sua competenza; (iii) definisce le modalità di funzionamento dei Corsi di Studi in Informatica; (iv) coordina i contenuti delle attività formative e sovrintende al loro svolgimento; (v) propone alle strutture di riferimento l’impiego dei contributi studenteschi e di altri eventuali fondi disponibili per la formazione; (vi) elabora il documento annuale di autovalutazione che trasmette alla scuola, ai dipartimenti e alla commissione paritetica di scuola o del dipartimento responsabile del corso.

Il Consiglio si occupa in particolare dell'organizzazione degli insegnamenti (programmi, esami), della definizione della proposta del Manifesto degli studi, dell'approvazione dei piani di studio, delle delibera sui trasferimenti e i riconoscimenti di crediti, ecc.
Per sveltire le procedure, oltre alle riunioni plenarie del CCS, sono state organizzate delle commissioni ristrette composte dai docenti per lo svolgimento dei compiti di ordinaria amministrazione (quali, per esempio, l'assegnazione delle tesi di laurea, l'approvazione dei piani di studio, ecc.)

I lavori del Consiglio sono normati dal Regolamento di Funzionamento del Consiglio dei Corsi di Studio in Informatica.

 

Coordinatore del Consiglio dei Corsi di Studio in Informatica

Il coordinatore convoca e presiede il Consiglio dei Corsi di Studio in Informatica, ne predispone l’ordine del giorno, dà esecuzione alle sue deliberazioni ed esercita tutte le attribuzioni conferitegli dalle norme vigenti (ad esempio, coordina tutti i lavori del Consiglio, predispone il calendario delle lezioni e degli esami, nomina, su delega del Direttore del DIBRIS, le commissioni di esame). È il referente verso il Dipartimento e la Scuola del CCS. È eletto tra i professori di ruolo a tempo pieno.

 

Rappresentanti degli Studenti

Partecipano ai Consigli di Scuola e/o di Corso di Studio in rappresentanza degli interessi e delle istanze degli studenti. Vengono eletti tra tutti gli studenti iscritti ai corsi di laurea o laurea magistrale.

 

Commissione Paritetica

Composta da rappresentanti di docenti e studenti dei vari corsi di studio, valuta la qualità e l'efficacia della didattica anche attraverso questionari compilati dagli studenti in forma anonima.